TOP

Nel periodo tra gli ultimi anni 40 e durante gli anni 50 Eero Saarinen ha disegnato molti degli arredi Knoll più riconoscibili, tra questi le Sedie Tulip, i tavoli Pedestal, la poltrona Womb e la collezione delle sedute Conference. Nella realizzazione dei suoi progetti sono stati utilizzati materiali moderni in combinazione di elegante e raffinata esecuzione, contribuendo cosi a stabilire e rafforzare l’identità di Knoll negli anni.

La sensibilità di Lissoni è riuscita negli anni a farsi portavoce dei codici e dello stile di Knoll, con l’eleganza e l’estetica che contraddistinguono il suo design è stato capace di parlare con discrezione il linguaggio del contemporaneo fino alla progettazione della più recente collezione KN, una famiglia di sedute, o a Gould, un divano dal sapore modernista che richiama alla mente l’America degli anni ’50 e le sue architetture.

Presentata originariamente da Knoll nel 1966, la Collezione Platner è considerata un’icona dell’arredamento moderno. Warren Platner si ispirò alle forme “decorative, leggere ed eleganti” che iniziavano ad essere introdotte nel vocabolario moderno e trasformò semplici barre di metallo in arredi scultorei.